RV ErreVù Logo

errevu.net il sito dell'associazione telematica ErreVù.

Documenti

Corriere Telematico numero 6 - marzo 1994

         
          ۲ ͻͻͻͻͻͻͻ  ANNO 
          Ŀ        ì˼ì˼ì ì˼ì    III 
           Ŀ èͼèͼèèèͼèèͼ       
           àĿ ù ˻ͻ  ͻ˻ͻ˻ͻͻ 
          àĴ      ì   ì ì͹      
              àù     èͼͼèͼ    èͼèͼ 
          ۲  Numero 6 - Marzo 1994       
         

                 
** IN QUESTO NUMERO

Editoriale  -  by The Spy                         Riga 58
-

Il Mondo delle BBS

  Le interviste : Mr.Zip                          Riga 118
  BBS Stories : FreeBook BBS                      Riga 179
  Diventa un Sysop - by Malko Linge               Riga 273
  Recensioni di BBS                               
    Clessidra BBS - by Kappa                      Riga 404
    Antares BBS - by Malko Linge & The Spy        Riga 429
    Genesis BBS - by Akira & Kappa                Riga 475
  BBS News                                        Riga 514
  NET News                                        Riga 529
  CTPHONE.TXT                                     Riga 531

HW & SW


PD e Shareware
QBlue - by Kappa                                  Riga 559

Software a confronto
UC2 vs PKZIP e ARJ - by Aces                      Riga 613

ALTRE RUBRICHE


Terzapagina
  Commento alla legge Conso - by Tommaso Tozzi    Riga 668
  PC e Arte - by Captain Britain                  Riga 864

Cyberpunk - By Akira
  intervista a Bruce Sterling                     Riga 939

Musica - by Kappa                                 Riga 1137

Lettere al CT - By Captain Britain                Riga 1232

Redazione                                         Riga 1269

Distribuzione                                     Riga 1320


** EDITORIALE

Quando  mi  hanno  proposto di prendere in mano il "progetto
Corriere Telematico" ho  accetto  con  entusiasmo perche' mi
piace molto la telematica e le BBS che ad essa sono  legate,
ma    sopratutto    perche'    la    trovavo   un'esperienza
entusiasmante.  Appena riorganizzate  le  idee  mi sono reso
conto dell'enorme mole di lavoro che mi aspettava :  cercare
gente   disposta   a   scrivere,   conttatare   le  BBS  per
distribuirlo, scrivere articoli  etc.. (e  non e' poco).  Mi
sono rimboccato le maniche e ho iniziato, per mia fortuna mi
sono imbattuto in persone  veramente  disposte  a  cui  devo
molto  (siete grandi!).  Penso che Zeno o Satoru o qualsiasi
redattore  ormai  abbia il terrore di una mia telefonata che
inizia con "Si, ma  l'articolo  arriva  o no?" e finisce con
"al piu' presto grazie" :-)
Il CT occupa molto del mio tempo libero (tenendo  conto  che
poi  devo  star dietro alla normale vita BBSisitica ...), ma
devo dire che fin'ora  e' stata un'esperienza gratificante e
ringrazio tutti coloro  che  hanno  sostenuto  l'iniziativa.

Dunque,  parliamo di questo numero.  Come avrete gia' notato
alcune cose sono cambiate a partire dal logoa, disegnato dal
nostro capo-redattore Runaway  (vi  piace?).  nuove rubriche
si aggiungono a  quelle  ormai  consolidate  :  Malko  Linge
inizia  una  serie di articoli sull'arte del SysOppaggio, vi
spieghera' come aprire  una  BBS  tutta vostra:-).  Ci siamo
presi anche il difficile compito (e la  responsabilita')  di
recensire  le  BBS,  vuol dire che ogni mese vi presenteremo
4/5 BBS analizzate  sotto  qulunque aspetto.  Sappiamo tutti
che e' impossibile essere oggettivi quando si  deve  parlare
di  qualcosa  quindi non posso dire che le nostre recensioni
saranno senza  giudizi  o  opinioni,  possiamo  solo dire di
esserci impegnati ad essere piu'  oggettivi  possibile.   Le
rubriche  software hanno subito un leggero cambiamento nella
linea, infatti  da  questo  mese  recensiremo  solo prodotti
sharaware o public domain che solitamente sono snobbati  dai
giornali  piu'  specializzati.   il  Kappa  ?   bhe  il K si
occupera' ancora di  musica,  ma  in  modo diverso, leggete!
:-) All'appello  mancano  Piperita  Patty  e  Zeno,  ma  non
disperate  la  psicologia  e  il  corso  di C torneranno tra
queste pagine  ad  Aprile.   Allegati  al  CT  avete trovato
anche  3  files  di  testo:  la  lista  delle  BBS   Euronet
(EURONET.BBS),  il  testo  della  legge conso - la parte che
riguarda da vicino la telematica  - (CONSOLEX.TXT) e un file
facile da importare sul vostro terminal con 120 BBS milanesi
attive testate!
Come sempre poi  vi  invito  a  scriverci,  ad esprimerci le
vostre opinioni	su questo numero e in generale  sul  CT,  ci
serve  sapere  se  siamo  sulla  buona  strada  o  e' meglio
ripartire da  capo  (vi  ricordo  che  potete  contattrci su
diversi net, gli indirizzi sono  pubblicati  in  fondo  alla
redazione)..

                     
                                   
                MILLE         
               GRAZIE          


** LE INTERVISTE

Questo mese abbiamo intevistato per voi Mister Zip SysOp  di
The  Great  Dream  BBS  nonche'  coordinatore  nazionale  (e
inventore) dell' ITAX COUNCIL NET

-------------------------------------------------------------
TS> Raccontaci in breve il tuo approccio alla telematica.
MZ> E' cominciato tutto per curiosita'....  poi ho visto che
    mi piaceva e mi sono appassionato.....

TS> So che sei stato CoSysop di diverse BBS, quali ?
MZ> una sola, la mitica Rendez-Vous BBS

TS> Quando hai deciso di avere una BBS tutta tua ?
MZ> vedendo proprio la bbs di  malko, dove ci si diverte, ci
    si  incontra,  dove  ognuno  e'  cio'   che   e'   senza
    falsita'....  questo e'  uno  dei  tanti  motivi, e devo
    dire che mi sto' divertendo a due anni  di  distanza....
    
TS> Perche'  ITAX ?  Perche un'altro net ?  
MZ> Itax e' nata come un esperimento, riuscito ovviamente...
    la  fortuna  e'  stata  di  trovare  persone  disposte a
    collaborare per creare una net veramente affidabile, non
    solo  dal  punto   di   vista   tecnico,  ma  anche  per
    divertirsi.  Un'altro net  si  poteva  fare  a  meno  di
    farlo, non lo nego, pero'  quando l'unica net in italia,
    tu sai quale, comincia a non  diffondere  la  telematica
    cercando di aiutare chi non e' in  grado,  beh,  a  quel
    punto direi che e' giunto  il  momento  di  crearne  uno
    nuovo, dove ognuno  possa  avere delle possibilita', non
    dove  chi  scrive  un  messaggio  con due tag-line venga
    bastonato....e  dove  i  sysop  rispondano  ai messaggi,
    creando un legame anche  di  amicizia  con gli utenti, e
    non  come alcuni che di utenti non ne hanno perche' sono
    tutti point, dove si e' perso il senso della bbs....

TS> Cos'e' che distingue ITAX  da altri net quali Euronet o
    P-net ?
MZ> Direi la voglia di migliorare, non solo noi, ma anche di
    sensibilizzare l'utenza verso le problematiche di questo
    settore, ovvero l'informatica.

TS> Quali sono le tue aspettative per il futuro ?
MZ> Della serie 'io speriamo che me la cavo'?  Il futuro si
    chiama  Internet,  al  momento  oltre  a  migliorare  la
    situazione italiana stiamo cercando un punto di aggancio
    con Internet....  e'  chissa  forse  anche con IUNET....
	
TS> Raccontaci qualche simpatico aneddoto telematico che ti
    e' capitato.
MZ> Qui ti rispondo con una sola parola : 'KAPPA'.....  piu'
    chiaro di cosi'...
 
TS> Cosa ne pensi della nuova legge Conso ? 
MZ> Guarda, qui e' meglio che skippo.....

TS> Grazie di tutto.
MZ> Niente figurati, quando volete!


** BBS STORIES

 Freebook mon amour - di Liliana Bucellini
 -------------------------------------------------
 Freebook      una   casa   editrice   telematica,  che  ho
 fortissimamente voluto che nascesse  nel dicembre del 1987.
 Lo scopo era ed  quello di divulgare romanzi,  racconti  e
 riviste, privilegiando come mezzo di diffusione il supporto
 magnetico  (floppy  disk)  e pi in generale la telematica,
 anzich la forma  classica  del  libro.   Le motivazioni di
 questa scelta proveniva dalla constata zione del fatto  che
 la  rivoluzione informatica, che condizionava sempre pi il
 nostro modo di  lavorare  e  di  produrre,  avrebbe in ciso
 prima o poi anche sulla sfera  culturale,  intellettuale  e
 del   tempo  libero,  soprattutto  delle  fasce  giovanili.
 Velocit  di   diffusione,   compressione   dei   costi  di
 produzione, interattivit  del  media,  sono  elementi  che
 obiettivamente spingevono in tale dire zione.  Nasce quindi
 in  quel  dicembre,  il floppybook, primo libro elettronico
 che  possibile leggere su computer, sfogliandone le pagine
 sul video, mettendo un segnalibro al termine della lettura,
 etc.  In  pi,  se  lo  si  desidera,  il  libro pu essere
 stampato  in  tutto  o  in  parte.   La  diffusione   della
 telematica cambia anche le forme di distribuzione: il libro
 divenuto dischetto,  pu  perci  viaggiare  lungo le linee
 telefoniche o attraverso l'etere.  Nasce quindi l'idea, con
 successive  forme  di  sperimentazione,  di  una   libreria
 telematica alla quale gli utenti potessero accedere per via
 telefonica, utilizzando il proprio computer, per consultare
 ed  entrare in possesso di libri e di altri testi.  Occorre
 precisare che Freebook - Edizioni  Libro Libero -  l'unica
 Casa Editrice, in Italia, che lavora in  questo  settore  e
 che  ha  gi sperimentato con successo una propria Libreria
 Telematica (02/55193851)  rivolta  anche  a  non vedenti ed
 ipovedenti, i quali coi sintetizzatori vocali  riescono  ad
 accedere    alla   "lettura"di   un   testo.    L'interesse
 particolare di questa categoria,  oltre quello scontato del
 vasto pubblico di appassionati  dell'informatica,    anche
 dimostrato dalla collaborazione che Freebook ha avviato con
 la      RAI     diffondendo     tramite     il     servizio
 Televideo-RaiTelesoftware,   alla   pagina   747,  numerose
 pubblicazioni.  La caratteristica del floppy disk, cio  la
 sua  riproducibilit,  non  mi preoccupa affatto e a coloro
 che  paventano  la  "pirateria",  dico:  non    giusto che
 qualcuno duplichi un libro per regalarlo a un amico?  Se lo
 scopo  quello di far  leggere  un  testo,  un  diario,  un
 racconto,  insomma un'opera a un maggior numero di persone,
 come si fa ad essere  contrari?  In cinque anni di attivit
 FreeBook ha pubblicato 70 "volumi", e tanti altri  sono  in
 via  di  pubblicazione;  per  la maggior parte si tratta di
 opere prime.  Tra di essi  ci sono romanzi psicologici e di
 fantapolitica come "Disperato Killer"  di  Aria  Ghibli,  o
 "Dromsborg" di Mario Miccinesi e poi gialli, testi teatrali
 come  la  raccolta  "Infesta"  o la riscrittura teatrale di
 "Pinocchio"; saggi  come  "Il  vecchio  che  non  muore" di
 Vincenzo  Guagliardo:   tutte   opere   rigorosamente   non
 omologate e consolotorie.  Ho pubblicato anche riviste, una
 serie   di   articoli,   poesie,   racconti  sugli  Indiani
 d'America.  Nella BBS,  oltre  ai  "classici" sono inseriti
 articoli di vario genere: da un pezzo inedito del  Che  sul
 Machu  Pichu,  a  aforismi,  appunti  di  viaggio,  inediti
 gestiti esclusivamente dagli utenti della Libreria.  Tra le
 chicche  degli  ultimi  giorni,  un  Diaro  di  Viaggio  in
 Palestina   e   la   trascrizione,   su   floppy,  dedicata
 soprattutto ai non  vedenti,  di  quattro film dei Fratelli
 Marx curata dalla rigorosa e creativa traduttrice Francesca
 Bandel Dragone.  Nel ricordo delle "chiacchiere" che sino a
 poco tempo fa facevo anche  con  responsabili  d'importanti
 case   editrici  classiche,  rammento  che  gli  stessi  mi
 dicevano che i  giovani  non  leggevano;  la  colpa  anche
 vostra, rispondevo, perch non state andando loro  incontro
 con  dei mezzi che siano pi adatti alle loro esigenze, non
 puoi negare questi  mezzi  perch  pensi  che  il libro cos
 com' non va toccato.  La forma-libro   molto  importante,
 mi  sono  detta  quando  ho  immaginato  Freebook,  ma  pi
 importante  ancora    il  contenuto, la divulgazione della
 parola,  della  conoscenza!   Vanno  utilizzati,  quindi, i
 mezzi che sono a disposizione degli anni in  cui  si  vive.
 Il  resto    anche  romantico  attaccamento  al passato, 
 conformismo.  Secondo  me,  o  usi  il  mezzo  (medium), lo
 conosci e lo sfrutti al meglio, oppure "lui" pu usare te e
 pu anche manipolarti.  Ora sembra che la Mondadori si  sia
 svegliata  e  altre grandi e classiche case editrici stiano
 avanzando verso un utilizzo  diverso del calcolatore, ma io
 continuo a  pensare  alla  telematica  come  un'espressione
 libertaria    che    permette    sperimentazione,    gioco,
 comunicazione  e  divulgazione  alternativa che tutti, dico
 proprio  tutti,  debbono   sfruttare,   perch  la  vita  
 comunicazione e la parola, il pensiero, l'arte, la  cultura
 e  il divertimento, debbono camminare al passo col tempo in
 cui si vive.
 
 LIBERO CHI LEGGE

** DIVENTA UN SYSOP

COME APRIRE UNA BBS
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Questa rubrica che spero di  condurre per i prossimi mesi su
questa  rivista  e'  dedicata  a  tutti  quegli  utenti  che
vorrebbero aprire una BBS ma che  non  sanno  da  che  parte
cominciare.   Tutti  noi infatti da bravi e onesti utenti ci
siamo  trovati  almeno  una   volta  nella  nostra  vita  di
"telematici"  a  porci  la  fatidica  domanda:  "Come  sara'
dall'altra parte dello schermo?".

Il primo articolo  che  ho  intenzione  di  scrivere,  sara'
dedicato  alle  problematiche di base.  Cioe' a tutte quelle
cose che un Sysop  deve  prendere in considerazione prima di
cimentarsi in questa avventura senza dover  sborsare  troppi
soldi.   Mettiamo  subito  le  cose in chiaro: avere una BBS
vuol dire spendere dei soldi!   Non pensiate che ci si possa
guadagnare  a  fare  il  Sysop...    La   vostra   capacita'
gestionale,   la   qualita'   del   vostro   servizio  e  la
disposizione dei vostri  (futuri)  utenti a partecipare alle
vostre spese, non fara' altro che ridurre le  vostre  uscite
ma di certo non vi arricchira'.
Gestire una BBS e' un hobby, esattamente come la filatelia o
la  numismatica  e  come  tale  prevede delle spese.  Tenete
presente che per aprire una BBS dovete avere:

1)  Un   personal   Computer   dedicato.   Molti  cominciano
   semplicemente utilizzando il loro personale.  Ben  presto
   vi accorgerete che una macchina sola per entrambe le cose
   non  puo'  bastare: quando lavorerete in locale, infatti,
   rallenterete notevolmente il  lavoro  dei vostri utenti e
   le  prestazioni  ne  risentiranno.   Quindi  nel   budget
   iniziale  dovete  per forza preventivare l'acquisto di un
   PC che puo' essere  benissimo  un  386  SX (almeno fino a
   quando non deciderete di passare  alla  2  linea).   L'HD
   deve   essere  sufficiente  per  il  software  che  avete
   intenzione di  istallare  (vedi  punto  4),  per  la base
   messaggi (che di solito non tiene molto: considerate  1,6
   Mb  per  un migliaio di messaggi attivi) e soprattutto le
   vostre Aree Files.  Un HD  da 212 Mb credo che all'inizio
   possa  andare  anche  se  in  pochi  mesi   vedrete   che
   comincera'  a  stare un po' stretto!  Per quanto riguarda
   il Monitor, che dire?   Non  e'  indispensabile che sia a
   colori  (visto  che  tanto  i  colori  li  devono  vedere
   dall'altra parte)  pero'  sarebbe  utile  per  testare  e
   creare  le  vostre  schermate ANSI, AVATAR o RIP.  Per il
   resto un  PC  e'  sempre  un  PC!   Seriali, parallele se
   volete utilizzare una stampante e cosi' via...

2)  Una  linea  telefonica  in  aggiunta  alla  vostra.   Ho
   conosciuto parecchie persone che hanno messo in piedi una
   BBS sulla propria linea di casa, e ancora adesso  (quando
   le  sento)  a  distanza  di  anni  dalla  chiusura  della
   "pseudo-BBS", il loro numero privato continua a comparire
   su  qualche  vecchia  lista  MILANO.NET  e lui continua a
   ricevere telefonate notturne!  Uno spasso...
   Cio' nonostante l'acquisto  della  linea e' dispendioso e
   quindi deve essere una delle ultime cose da  fare:  Prima
   preparate   il   software,   configuratelo  sulla  vostra
   macchina, collegate il Modem  al  PC  e alla vostra linea
   telefonica e fatevi chiamare da 4 o 5  amici  fidati.   I
   primi  tests  vi  permetteranno  di  risparmiare  diversi
   quattrini se le cose non dovessero andare come vorreste.
   Infatti  l'istallazione di una linea telefonica si aggira
   sulle  250.000  Lire  (sempre   se  la  prendete  ad  uso
   personale e non la intestiate  ad  una  societa',  ad  un
   ufficio o un ente qualsiasi - in tal caso il prezzo della
   SIP  sale  del doppio!!), ma dovrete inoltre preventivare
   anche il canone bimestrale  per  ogni linea istallata che
   si aggira  (sempre  che  non  lo  utilizziate  ANCHE  per
   telefonare) intorno alle 25.000/30.000 annue.
   Se  avete  piu' di una linea o se non avete intenzione di
   effettuare nessuna  chiamata  (rinunciando  cosi' anche a
   poter chiamare una BBS per lo scambio (polling) di  posta
   ECHOMail)  potete  farvi istallare linee telefoniche solo
   riceventi risparmiando cosi' poche lire sul canone fisso.
   Veramente poche lire.

3) Un modem.
   Ovviamente TRA il vostro PC e la linea telefonica ci deve
   essere collegato anche un Modem  in attesa di chiamata 24
   ore su  24.   Non  lesinate  sul  prezzo  del  Modem:  le
   caratteristiche di questo aggeggio su una BBS sono un po'
   diverse rispetto a quelle che siete abituati ad avere con
   il modem che utilizzate normalmente.  Pensate infatti che
   il  vostro  modem personale dovra' essere compatibile con
   10/20 BBS al massimo (molte  delle quali hanno gli stessi
   modem),  il  modem  su  una  BBS  invece  dovra'   essere
   comptaibile  con  centinaia  di "fratelli" tutti diversi.
   Le marche piu' affidabili sono: US Robotics e ZyXEL, sono
   anche quelle piu' care,  e'  vero,  ma non rischierete di
   perdere neppure un utente!
   Una nota a parte merita la "stringa di  inizializzazione"
   che  tanto  fa  dannare  i sysops alle prese con un nuovo
   modem.  Ma questo merita una puntata tutta speciale visto
   la complessita' e la vastita' dell'argomento.

4) Il Software necessario.
   Questo e' l'unico  a  non  avere  un  prezzo troppo alto,
   perche' fortunatamente cio' che serve ad una BBS e' quasi
   sempre Shareware o comunque gia' in vostro possesso.  Sto
   parlando di:
   
   - Un sistema operativo DOS
   - Programma di BBS
   - Mailer esterno (se si vuole usufruire di aree ECHOMail)
   - Fossile  (per  la  gestione  e  l'ottimizzazione delle
     seriali)
   - Multitasker  (se  la  BBS  possiede  piu'  linee  o  se
     comunque  volete poter accedere alla vostra macchina in
     qualunque momento anche se un utente e' collegato.
   - Editor ANSI (per creare le vostre schermate)
   - Un pacchetto di Tools per la manutenzione del vostro PC
     (tipo le Norton per intenderci)
   - Tutta una serie di Doors per la gestione (vostra) della
     BBS (CD-ROM, Aree Files, Pulizia utenti e Messaggi  ecc
     ecc)  e  di  Doors  per  permettere ai vostri utenti di
     usufruire anche di  programmi  esterni  alla vostra BBS
     (Giochi On-Line, Mailers interni per la gestione  della
     messaggistica,  Chat  multiutente,  Banca del Tempo ecc
     ecc.).

Con questo primo articolo ho  cercato di illustrare cio' che
sta alla base della decisione di aprire una BBS, e  sperando
di  non  aver scoraggiato nessuno nell'impresa, sul prossimo
numero del CT parlero' della configurazione di uno dei tanti
software per BBS: Remote Access.

                                Malko Linge

** CLESSIDRA BBS  Tel. 33603932

Clessidra BBS ha tre linee, una a 14400, una con uno Zyxel a
19200 (riservata ai soci) e una a 2400.
Gira    bene    sotto    Maximus,    risultando   abbastanza
user-friendly.  E' una BBS fortemente legata a  Fidonet,  ci
sono  78 aree messaggi, di cui 70 sono ECHO (e' nodo 331/306
e  331/336),  ma  anche   la  messaggistica  locale  non  e'
trascurata (c'e' una interessante area "Viaggi" dove appunto
si  parla  di  viaggi  fatti  dagli  utenti).   Per  gestire
off-line la messaggistica e' presente il mailer QWK  interno
di  Maximus,  non c'e' il BlueWave.  Ci sono moltissime aree
files (92) quasi tutte per  PC  (alcune sono Amiga), e per i
soci e' disponibile un CD-Rom da 640mega.  Alcune aree files
sono delle reti SDS, ISN  e  NovellNetwire,  che  permettono
l'arrivo di soft fresco.
Soprattutto la rete SDS e' interessante: costituita da circa
venti  aree  di soft Public Domain, rinnovato tre volte alla
settimana, permette di  avere  ultime  release.  Delle altre
aree   alcune   pero'   sono   risultate   vuote.    Risulta
interessante  soprattutto  per  chi  vuole  messaggiare   in
Fidonet e per chi cerca soft fresco.

K

** ANTARES BBS  Tel. 89124407

Antares BBS e' una board appartenente a EURONet. Concede di
collegarsi con uno pseudonimo, ma soltanto  per le aree msg
Locali perche' per  statuto, non puo' abilitare chi usa uno
pseudonimo alle aree msg Echo.
Il Sysop (Fabrizio Fermanti) al primo collegamento da alcune
informazioni relative alla propria BBS e spiega le modalita'
per poter essere abilitati  al  Download ed all'accesso alle
aree messaggi.   Se  non  siete  abilitati,  infatti  vi  e'
concesso  solamente  di  scrivere nell'area MESSAGGI PRIVATI
(LOCALE).
Alcune notizie di  carattere  tecnico:  Antares BBS utilizza
Maximus 2.1 che gira sotto BinkleyTerm per lo scambio  della
posta  Echo sulle altrte BBS EURONet.  Ha una sola linea che
risponde al  numero  di  02-89124407  e  che  viaggia ad una
velocita' massima di 14.400 bps (V32b e V42b).  Gira  su  un
PC  Dos  5.0  con  un  HD  di  425 Mb.
Per essere abilitati ci sono due vie:
1) Compilare il consueto questionario.
2) Avere la fortuna  di essere "controllati" telefonicamente
al numero di telefono inserito nel questionario.
Una volta abilitati, per chi e' interessato alle aree files,
la BBS pone inizialmente un limite di "Ratio" 3:1.  In poche
parole  per Downloadare 300Kb dovrete prima Uploadarne 100.
E' possibile anche abbonarsi alla BBS, in due modalita':
1)  35.000  60minuti  1Mb di prelievo senza ratio
2)  45.000  60minuti  senza nessun limite
Ci sono circa 30 Aree messaggi ECHO e 3 aree messaggi locali
(di cui una riservata ai points).
Tra le 30 aree files, solo MS-DOS (PD e Shareware), spiccano
le aree  Clipper,  unica  vera  peculiarita'  di questa BBS.
Antares infatti si  definisce  "Clipper  Oriented",  percio'
nelle aree apposite troverete librerie, sorgenti e utilities
per questo linguaggio di programmazione.

Graficamente la BBS non e' un granche, utilizza i menu' base
di  Maximus  con  le  opzioni  strettamente  necessarie  per
l'accesso  alle  aree messaggi, alle aree files, il chat con
il Sysop, e poche  altre.   E'  evidente  che il sysop punta
piu' sulla velocita' e la praticita'  che  non  sull'aspetto
estetico.

Malko Linge & The Spy.
Approvata con poche modifiche da Fabrizio Fermanti.

** GENESIS BBS  Tel. 4883981

Un giudizio  su  Genesis  BBS  non  puo'  prescindere da due
fattori importanti: si tratta  di  una  BBS  dichiaratamente
Fidonet  e  orientata  ad  un  tema specifico, l'astronomia.
Entrambi questi fattori sono  positivi  o negativi a seconda
dell'utente   singolo,   dipende   dai   gusti.    L'aspetto
estetico-interattivo e' buono, anche se essenziale.  I  menu
a  tendina  sono  completi  ed  esiste  un help in linea ben
fatto.  Non si ha la  sgradevole sensazione di essersi persi
in qualche meandro della BBS, neanche al primo collegamento.
Ho trovato molto interessante la possibilita'  di  avere  la
nodelist  completa delle BBS Fido, con il numero di telefono
per  quelle  italiane.    Alcuni   aspetti  della  BBS  sono
tipicamente Fido (niente pseudo, fotocopia del documento per
avere un  livello  superiore),  altri  sono  deprecabili  ma
diffusi  (ratio  da  rispettare  nel download), altri ancora
abbastanza curiosi (niente files  di  giochi, tutto cio' che
riguarda l'astrologia va approvato dal sysop).

I messaggi: do'  ovviamente  un  giudizio  delle  sole  aree
locali,  quelle  echo  (Fidonet,  Astronet,  Virnet) sono le
solite...come molte BBS  con  parecchie  aree  echo, le aree
locali languono.  Mettendo i puntatori di BWave in  modo  da
prendere  quaranta  messaggi  per  area,  ho trovato solo 61
messaggi locali, di cui ben 31 spediti dal sysop...

I files: le aree  files  sono  a  dir  poco una miriade, con
software per praticamente ogni cosa abbia una tastiera e  un
video  (Dos, Macintosh, Commodore, Atari, HP48, Unix...), se
poi vi interessate  di  astronomia  avete  trovato il vostro
paradiso terrestre...immagini, programmi, testi...tutta roba
che potete anche farvi spedire a casa  senza  arricchire  la
SIP.   Un  piccolo (ma neanche tanto) appunto: la lista file
NON e' free download.  Bisognerebbe rimediare.

Akira & Kappa

** BBS NEWS

Questo   spazio   sara'   dedicato  a  delle  brevi  notizie
provenienti  dalle   BBS,   invitiamo   qualsiasi   Sysop  a
comunicarci  le  notizie  che  vogliono   veder   pubblicate
(iniziative  telematiche,  cambio  del  numero  di telefono,
apertura di una nova BBS etc...)

------------------------------------------------------------

Genesis ha cambiato numero e Sysop!  Bubba e' partito per il
Militare. Il nuovo numero di Genesis e' 02-4883901


** NET NEWS

Questo spazio invece sara' dedicato alle notizie provenienti
dai vari net (una nuova BBS entra nel NET, iniziative etc..)

** CTPHONE.TXT

Il CORRIERE TELEMATICO  ha  deciso di offrire periodicamente
questo file ai propri lettori, costretti ormai  a  ricorrere
all'obsoleto  "milano.net".  Il file riporta SOLTANTO le BBS
attive al giorno del  rilascio,  e  puo' essere importato da
qualsiasi programma  di  comunicazione  (sul  Terminate,  ad
esempio,   basta  scegliere  dal  phonebook  attivo  "Import
Commafile" e indicare il path in cui e' presente "ctphone").
Le  versioni  ufficiali  del  "ctphone"  vengono  rilasciate
esclusivamente  in   abbinamento   al  Corriere  Telematico.
Ovviamente nulla vieta a sysop e  utenti  di  aggiornare  il
file.   Nel  caso, si e' pregati di comunicare i cambiamenti
mediante messaggio  ad  uno  degli  indirizzi riportati alla
fine del CT.
Sara' nostra cura (sempre, ovviamente, per quanto possibile,
dietro  suggerimeto  di  utenti e sysop) riportare nel campo
"comment"  delle   prossime   versioni   del  "ctphone",  la
velocita', i protocolli, la marca del  modem  e  l'indirizzo
net di tutte le bbs.

ͻ
ͻ ͻͻ  ͻ 
ì˼èͼ ì͹èͼì͹è͹
 è  ͼ


** Q-BLUE 1.0
----------
Q-BLUE e' un reader offline per  Amiga (sia 1.3 che 2.0) che
gestisce pacchetti sia fatti da mailer QWK che dal BlueWave.
Fra  i  vari  reader  in  circolazione  questo  e'  uno  dei
migliori, offre "quasi" tutti gli optional  dei  reader  per
PC.
Lista delle aree con msgs; lista dei msgs per ogni area, con
mittente,   destinatario   e   subject;  ovviamente  i  msgs
personali; ricerca dei msgs per stringa; permette di gestire
l'impaginatura dei  Quote  nelle  replies;  tutte le opzioni
sono gestibili tramite menu' a scomparsa; inoltre quando  si
e' presa un po' la mano si possonousare delle hotkeys che ne
velocizzano  moltissimo  l'uso; c'e' un opzione molto utile,
la "Twit-list",  che  ti  permette  di  estromettere msgs di
utenti non-desiderati  (utile  soprattutto  per  chi  usa  i
mailer  Qwk);  permette  di  stampare  msgs; infine gestisce
tutti i  piu'  comuni  compattatori  (lasciando anche spazio
affinche' l'utente ne possa aggiungere altri).
Una cosa fondamentale e' che non si impalla con i msgs  ANSI
a  8  colori  (per  i  sedici  bisognera' aspettare la nuova
release :-(), problema comune a molti reader Amiga...
Viene fornito con un monumentale  file-doc di 96 pagine, che
spiega veramente tutto.
Purtroppo ci  sono  alcune  pecche,  piu'  che  altro  delle
opzioni  ormai  comuni  in  quasi tutti i reader: mancano le
tags; non  permette  di  scrivere  msgs  piu'  lunghi di 100
righe, e purtroppo manca una opzione che ti crei 2  msgs  da
quello  che supera il limite; si dimentica quali sono i msgs
letti se il  pacchetto  viene  chiuso  e  riaperto; manca un
riferimento  quando  si  quota  (come  "il  3-3-94  The  Spy
scriveva..." etc etc).
Quasi  tutte  queste  opzioni  verranno  implementate  nelle
prossime versioni.
Credo che questo sia sicuramente uno tra i  migliori  reader
offline  che  esistano  su  Amiga,  secondo  me  grazie alle
numerose versioni- upgrade  l'autore  e'  riuscito a fare un
soft  veramente   affidabile   ha   resistito   a   numerosi
"crash-test", e non ho mai avuto dei Guru Meditation.
Per  avere  la  versione  registrata  (attualmente  la  1.0)
mandate  20  dollari  (oppure 30$ se volete anche le upgrade
che verranno) a:
 
Paul Kienitz
6430 San Pablo Ave.
Oakland, CA 94608
USA
 
Oppure potete contattarlo
su Internet/Usenet: Paul.Kienitz@f28.n125.z1.fidonet.org
su Fidonet:         1:125/28 (indirizzare a Paul Kienitz)

K

** UC2

Mi sono permesso di fare  per voi una prova approfondita del
nuovo compressore UC2!!!  ..: Risultato??!!  .. Che  che  ne
dicano in giro comprime molto ma molto di piu' di ogni altro
prog.  ora esistente!!!  ...  Non pochi Byte!!!  ...

Ecco qui alcuni risultati effettuando la compressione su una
selezione  di  82 files per un totale di 2,006,055 ...  Sono
file eseguibili, di testo  e  altro  ancora .. insomma un po
per tipo presi nella mia dir di win!!!  .....

Ŀ
Uc2 Max compression 926K 2 minuti e 10 di tempo        
UC2 Tight comp.     930k 1 minuto e 5 sec.             
Uc2 Fast            993k 32 sec.                       
Uc2 norm            983k 39 sec.                       
Ĵ
Zip extra comp.    1016k 28 sec.                       
Zip normal         1018k 20 sec.                       
Zip fast           1036k 12 sec.                       
Zip fastest        1095k  8 sec.                       
Ĵ
Arj maximum comp.  1019k  27 sec.                      
Arj fast           1021k  23 sec.                      
Arj fastest        1136k  12 sec.                      
àù
Conclusioni??!!  .. Bene L'arj  come  dice  giustamente  Dr.
brain  che  e'  un  sysop e maneggia files a tutto spiano ha
delle  funzioni  in  piu'   ...    ma  dal  punto  di  vista
compressione e' il peggiore in assoluto!!!E  come  tempi  e'
meglio di UC2 ma peggio dello Zip ...

C'e'  anche  da  dire  che  l'UC2  quasi  a parita' di tempo
comprime 30 K di piu'!!   ...   E  se  usiamo la tight in un
minuto tiriamo fuori 86 Kb in meno rispetto ad un zip in  30
sec.!!!  E per un 2400 86 K richiedono altro che 1 minuto di
trasferimento!!   !:-))))  ....   Insomma dal punto di vista
prestazionale non mi  sembra  ci  siano  paragoni da fare ..
L'UC2 e' senza dubbio il  migliore!!!   ...   A  dimenticavo
nella   decompressione  i  tempi  sono  identici  per  tutti
quanti!!!  ....
Alla massima comrpessione L'UC2  impiega  9  sec.  (8 con la
tight) lo Zip si ferma sui  7  e  l'arj  sugli  8!!!!!   ...
Insomma  io   direi   che   questo   nuovo   compressore  e'
azzeccato...  Ha anche  una  buona  interfaccia!!!   ....   
Se lo volete provare lo trovate su Skynet!!  o sulla BBS  di
Dr.  brain!!  .. insieme all'arc master 10 ( ultima versione
)  che  a parer mio e' la miglior shell in circolazione .. e
supporto questo  favoloso  compressore!!!   ...   Ciaooo ...
Spero di essere stato utile!!!

                                   Aces (Paolo Casali)
										

** LA LEGGE CONSO (vedere anche il file allegato)

Riporto qui  di  seguito  il  testo  del  bollettino  che ho
inserito in HACKER ART  BBS  come  reazione  all'entrata  in
vigore  della  nuova  legge  conso  sui crimini informatici.
Faccio  questo  per  ottenere   da  voi  il  maggior  numero
possibile di critiche a tale legge  in  modo  che  io  (come
ciscuno  di  voi)  possa  raccoglierle  e renderle pubbliche
fuori dal network in modo da  creare un tam tam di proteste,
diffuse tramite ogni media, contro tale nuova legge.

------------------------------------------------------------

===========================================
bollettino: NON MANDATE IN GALERA IL SYSOP!
-------------------------------------------

Sono costretto a inserire in bbs questo bollettino dopo  che
e' parita la nuova legge sui crimini informatici.
In  almeno  un  paio  degli  articoli  della nuova legge (in
funzione dal 14 gennaio 1994) il  ruolo del sysop di una bbs
diventa particolarmente scottante e pericoloso.
Innanzi tutto una premessa:
Questa bbs da accesso  libero  a  chiunque  e  non  contiene
accessi riservati all'informazione in essa contenuta.
Tutti  dunque,  dal  privato  al  poliziotto, sono abilitati
all'accesso alle aree file  e  alle  aree messaggi di Hacker
Art BBS.
Il numero della linea telefonica del bbs e' reso pubblico in
vari  modi  (attraverso  articoli,  annunci  all'interno  di
libri, trasmissioni radiofoniche, rassegne pubbliche, etc).

Sebbene la bbs sia di fatto un luogo  pubblico,  una  piazza
dove tutti vi potete incontrare per chiaccherare, scambiarvi
materiali,  litigare  se  vi  pare,  l'unico responsabile di
fronte alla legge del materiale  "diffuso" tramite la bbs e'
il vostro buon sysop, in quanto  la  SIP  affitta  le  linee
telefoniche  dentro case di privati solo ed esclusivamente a
una persona unica,  in  questo  caso  il  vostro buon sysop.
Fino a quando  non  verra'  trovato  un  modo  per  fare  un
contratto  sip dentro a una casa privata a nome di un ente o
gruppo o associazione,  o  altro,  chiunque gestira' una bbs
privata da casa sua sara' il diretto responsabile, di fronte
alla legge, del materiale diffuso attraverso di essa.

Premesso  questo  vi  cito  due  punti  della  nuova   legge
particolarmente spinosi:

------------------------------------------------------------

art.4

 "art.   615-quater (detenzione diffusione abusiva di codici
d'accesso a sistemi informatici o telematici)
        Chiunque al fine di  procurare  a  se' o ad altri un
profitto o di arrecare ad altri un  danno,  abusivamente  si
procura,  riproduce, DIFFONDE, comunica  o  consegna codici,
                     ^^^^^^^^         
parole chiave o altri mezzi idonei all'accesso ad un sistema
informatico (...) e' punito con la reclusione sino a un anno
e con la multa sino a lire dieci milioni.

  art.  615-quinquies  (diffusione  di  programmi  diretti a
danneggiare o interrompere un sistema informatico)

         Chiunque DIFFONDE, comunica o consegna un programma
         		  ^^^^^^^^
informatico  da  lui  stesso  o  da altri redatto avente per
scopo  O  PER  EFFETTO   il  danneggiamento  di  un  sistema
          ^^^^^^^^^^^^
informatico o telematico (...) e' punito con  la  reclusione
sino  a  due anni e con la multa sino a lire venti milioni."
------------------------------------------------------------

Le conseguenze di tai articoli sono le seguenti:

nel caso dell'articolo  615-quater  si puo' almeno discutere
se il fatto di avere una bbs e  in  questa  qualcuno  ti  ci
mette  uno  dei  codici  suddetti non sia una cosa di cui il
sysope' responsabile e  dunque  non  e'  avvenuta secondo un
determinato fine di profitto o  altro  da  parte  del  sysop
stesso.  Ma nell'articolo 615-quinquies se qualcuno mette un
programma  che  fa  virus  in  bbs  e non te ne accorgi e la
polizia ti vuole mettere nei  guai mi sembra che abbia carta
bianca.  Lo stesso vale per  qualsiasi  programma  che  puo'
essere usato per commettere un reato.

Personalmente  la  mia  opinione  e'  che  tale  nuova legge
produca di  fatto  un  limite  alle  liberta' individuali di
chiunque  voglia  realizzare  uno  spazio   tecnologico   di
distribuzione   dell'informazione   senza   doversi  sentire
responsabile dell'informazione che altri poi fanno circolare
all'interno di  tale  spazio.   Di  fatto  questa  legge non
impedisce la circolazione di codici o programmi illegali, in
quanto chiunque puo' trovare altre forme per fare  circolare
tali  informazioni,  quali  il  crittare  questi programmi o
codici e collegarli a file apparentemente innocui, invitando
in seguito la persona che  vuole contattare a prelevare quel
dato file.  Certi  programmi  di  crittazione  come  il  PGP
infatti  non  permettono una decrittazione a persone che non
posseggano  la  chiave  di  decodifica.   La  conseguenza di
questa legge, a mio avviso, sara' esclusivamente  quella  di
mettere  nei  casini  i  sysop  che  in  qualche  modo danno
fastidio a qualcuno.  Per  un sysop particolarmente rigoroso
nel mantenere ogni spazio della sua bbs  libero  all'accesso
di  chiunque  e  la  libera  circolazione  di ogni genere di
informazione, non vi sara'  niente  di  piu' facile per quel
"qualcuno" di inserire un file  "compromettente"  nella  sua
bbs  e  effettuare  subito dopo una perquisizione e relativo
sequestro o arresto  del  buon  sysop.  Altra conseguenza di
questa legge e' quella di fare  un'indiretta  pressione  sui
sysop delle bbs per costringerli a diventare poliziotti essi
stessi.   Cio'  che  vorrebbe  questa  legge  e'  creare una
situazione per cui i  sysop  cessino di accettare utenti che
utilizzano pseudonimi, che per fare questo  i  sysop  stessi
creino  una  sorta  di schedatura di ogni utente per negarne
l'accesso in seguito a  coloro  che dimostrano di effettuare
attivita' illegali.  Cio' che vogliono  impedire  dunque  e'
che  il cyberspazio diventi un luogo dove si possa camminare
in santa pace e  nella  totale anonimita'.  Se la schedatura
effettuata nel mondo "reale"  tramite  la  carta  d'identita
puo'  dare  luogo  a  forme  di controllo persecutorie, tale
meccanismo riportato nel cyberspace, ovverosia un luogo dove
di  ogni  movimento  rimane  traccia  grazie  alla  qualita'
digitale  con  cui  tale  mondo  e'  composto,  le  forme di
potenziale controllo degli  individui  vanno  ben  oltre  le
prospettive   Orwelliane.   Nella  nuova  legge  non  si  e'
affrontato   la   questione   appunto   del   diritto   alla
riservatezza della propria  privacy,  diritto che tramite la
schedatura (e quindi con il  divieto  di  usare  pseudonimi)
viene   brutalmente   calpestato.   Ripeto:  ogni  forma  di
schedatura non sara'  in  grado  di  impedire  a chiunque lo
voglia fare di perseguire scopi criminali tramite  l'uso  di
programmi  di  crittazione  e  altre  forme clandestine.  La
nuova legge non produrra' a  mio  avviso dunque un limite al
crimine ma sara' bensi' un limite alle liberta' fondamentali
degli individui.  Io mi  domando  per  quale  motivo  ci  si
preoccupa  tanto di fare leggi che producono limiti e non ci
si pone  ad  esempio  la  volonta'  di  fare  una  legge per
consentire  liberamente  a  tutti  l'uso  dei  network  dove
circolano informazioni utili a tutti, ricerche  scientifiche
e   altro,   quale   e'  ad  esempio  Internet.   In  Italia
attualmente l'accesso a Internet  (un network con almeno una
ventina di  milioni  di  abbonati  in  tutto  il  mondo)  e'
riservato  quasi esclusivamente alle universita' o a enti di
ricerca, se  non  reso  pubblico  tramite "pochissimi" punti
nazionali   gestiti   privatamente   il   cui   accesso   e'
costosissimo, o per costi di abbonamento o per il fatto  che
per  collegarvisi  un  privato  che non risieda nella stessa
citta'   deve   utilizzare    altri    network   o   sistemi
particolarmente onerosi.  Quali sono in fondo la maggioranza
dei crimini contestati  dalla  legge  in  questione  se  non
quelli  effettuati  da  persone  che  si  scambiano codici o
programmi  che  gli  consentano  semplicemente  l'accesso  a
network   come   Internet   senza   dover   spendere   cifre
inavvicinabili al  cittadino  qualunque.   Perche'  fare una
legge che crea limiti anziche' farne un'altra che  costringa
le lobbies private legate al nuovo mercato dell'informazione
telematica  a  rivedere  le  loro politiche costringendole a
abbassare i costi a quelli che sono gli investimenti reali.

Ora che ho  espresso  la  mia  opinione  in riguardo passo a
specificare  quello   che   sara'   il   mio   comportamento
conseguente all'entrata in vigore della nuova legge:

-  La bbs continuera' a essere un luogo dove chiunque potra'
transitare con il suo vero  nome  o con uno pseudonimo senza
alcuna restrizione in riguardo da parte mia.

-  Ogni  file  immesso  nel  bbs   da   un   utente   verra'
automaticamente inserito in un'area file nascosta del bbs il
cui accesso e' riservato esclusivamente a me.  Io visionero'
ogni  file  e  se  mi  rendero' conto che uno di questi file
rientra nella categoria di quelli considerati "illegali" non
lo rendero' accessibile agli utenti della bbs.

Detto  questo  mi  impegno  a  promuovere  una  protesta  di
opinione (tramite articoli, dibattiti e iniziative pubbliche
di questo tipo) per contestare  quelli che a mio avviso sono
i punti negativi della legge in  questione,  cosi'  come  di
ogni  questione  che concerne la messa in atto di tale legge
(come dicevo  sopra  la  non  accessibilita'  di certi spazi
della  comunicazione  che  dovrebbero  invece  essere   resi
pubblici).

Invito  infine  ogni  utente  di  questa  bbs a protestare o
comunque a  partecipare  a  un  dibattito  in  area messaggi
CYBERPUNK (sul CyberNet NdR) sul tema: NUOVA LEGGE CONSO
^^^^^^^^^

il vostro buon amato sysop

   \!/
   o o	Tommaso Tozzi
    "

** PC E ARTE

Se gironzolate su Internet o su  qualche  BBS  ben  fornita,
potrebbe capitarvi fra le mani un programmino, di dimensioni
ridotte, ma stupefacente.  Si chiama "The poetry  generator"
ed  e'  un generatore "casuale" di poesie.  Questo e' il suo
FILE_ID.DIZ:
------------------------------------------------------------
POETRY GENERATOR v2.4a.   Rosemary  West  (ASP)  - Turn your
computer into a poet!  Using a 20,000-word vocabulary,  this
program  creates  free-verse poems at the touch of a button.
Using the structure of  actual  poems as models, the program
randomly combines words and short phrases into  verses  four
to  nine  lines long.  The results are fascinating.  Some of
these  poems  have  actually   been  published  in  national
magazines!  This  program  has  been  featured  in  the  Los
Angeles  Times,  Scientific  American  and  Writer's Digest.
------------------------------------------------------------
Prendiamo questo programma  come esempio delle potenzialita'
"artistiche"  di  un  moderno  computer.   In   realta'   il
tentativo di far scriver poesie a una fredda CPU risale agli
albori  dell'informatica,  e questo e' solo uno dei numerosi
esempi.   Fiumi  di parole sull'argomento sono stati scritti
da quotidiani e  periodici  "seri", sviluppando e proponendo
decine di  discussioni  sull'intelligenza  artificiale.   Il
problema  e': c'e' una correlazione, una parentela possibile
tra il Personal  Computer  e  l'  Arte?  Il Poetry Generator
potrebbe far  pensare  di  si'.   Purtroppo  con  un'attenta
analisi,  si  puo'  osservare  che  il suddetto programma si
comporta  seguendo   regole   fisse,   con   un  vocabolario
abbastanza ridotto  e  ripetitivo.   Possono  allora  queste
poesie   essere   definite   "arte"?   Da  un  lato  bisogna
analizzare la parola.  Secondo  il vocabolario l'arte e' un'
"attivita' dell'uomo che produce  e  agisce  sulla  base  di
regole  tecniche  e  con  l'aiuto  della  genialita' e della
fantasia"  (Diz.    Enc.    Rizzoli-Larousse).    Dunque  e'
difficile fare rientrare queste poesie nella definizione  di
arte.   In effetti il programma "agisce sulla base di regole
tecniche", ma senza alcun  ausilio ne' della genialita', ne'
della fantasia.  Se usasse un vocabolario piu' ampio, il  PC
potrebbe  trasformarsi  in  poeta?   Non  credo  che sia una
questione ne' di vocabolario,  ne'  di  mezzi tecnici oggi a
disposizione: la barriera da oltrepassare e' il passo  della
programmazione.   In  qualsiasi  caso, anche in quello di un
computer progettato appositamente  per  il  fine di scrivere
poesie,  la  programmazione  non  puo'   essere   eliminata.
Qualcuno,  umano,  deve istruire, programmare la macchina al
suo scopo.  Prendete ad  esempio  un bambino: pensate che se
voi lo "educaste" fin  da  piccolo  a  scrivere  poesie,  da
grande diventerebbe come Leopardi  o Foscolo?  Possibile, ma
poco probabile.  Per un computer e' lo stesso, con  la  sola
limitazione  che  il  mezzo  elettronico non imparera' mai a
"funzionare" da solo, spontaneamente.  E non sapra' affinare
la  tecnica,  se  non  verra'  ri-programmato appositamente.
Allo stato attuale delle cose, credo che possa  esistere  un
solo  rapporto  tra  il  PC  e il mondo dell'arte: l'uso del
Computer come mezzo per  fare  arte.  Un disegno di computer
graphics, un'animazione,  un  progetto  di  CAD/CAT  possono
essere  arte, se prodotti con "genialita' e fantasia".  Oggi
il PC e' ampiamente usato  nel mondo della musica, ma dubito
che si possa inventare un programma tipo "Music  generator".
Senza  voler scadere nella facile retorica, penso ugualmente
che sia  meglio  cosi'.   Il  giorno  in  cui  un  PC sapra'
produrre arte senza l'ausilio esterno (nell'uso)  o  interno
(nella  programmazione)  di  un essere umano sara' un giorno
triste. Per due motivi:
1.  perche' la presunta superiorita' dell'uomo sull'ambiente
    circostante verrebbe ad essere minata e
2.  perche' il concetto  stesso  di  arte,  forse,  verrebbe
    sminuito. Troppo.

                    Bye  Bye ò      
                  ֿֿֿֿ   òֿֿ
                 ùǴг   ù Ǵг

** CYBERPUNK

Sembra che la fantascienza  cyber  abbia  perso la sua forza
originaria, ci sono autori  con  idee  interessanti  ma  mal
sviluppate o degli imitatori di Gibson, ma niente di davvero
buono.   Pensa che la fantascienza sia ritornata allo schema
classico "cattivi con grandi  astronavi contro buoni"?  O si
puo' ancora sperare in qualcosa di nuovo?

Beh, si puo' sempre  sperare.   Il  miglior  modo  di  avere
qualcosa  di  nuovo e' smettere di lamentarsi e scriverlo da
soli.  
-!-

Gli  ipertesti  oggi  sono  molto  piu'  accettati  che  nel
passato, ma solo  come  un  modo  semplice per accedere alle
informazioni, pensa  che  possano  essere  introdotti  nella
letteratura,  magari modificando in parte il nostro concetto
di libro?  Esistono  per  esempio  racconti organizzati come
ipertesti, in  cui  l'ordine  sequenziale  delle  pagine  e'
sostituito  da puntatori fra punti del racconto.  La lettura
e' virtualmente infinita, in  questo modo.  Pensa che questi
siano solo degli esperimenti, o forse i primi esempi  di  un
nuovo modo di scrivere?

Penso  che  gli  ipertesti  siano  spossanti.  La cosa forse
peggiore degli ipertesti e' che  due persone che accedono ad
una creazione ipertestuale non hanno  la  stessa  esperienza
artistica.   Con  un  testo  convenzionale  almeno  si ha la
stessa base comune  di  aver  posto  gli  occhi sulle stesse
parole  nello  stesso  ordine  sequenziale.    Quindi   puoi
discutere  dell'opera  con una certa speranza di raggiungere
un consenso sul fatto che  l'opera  abbia  un vero uso od un
significato per te.  Con gli ipertesti, ti si lascia con  la
strisciante sensazione che ce ne siano grandi tratti che non
hai ancora visto.  Finisci per perdere una gran quantita' di
tempo utile e di energia mentale in quello che i progettisti
di   videogiochi  chiamano  "la  caccia  al  tesoro  per  le
ricchezze".  Combatti una  lotta stancante con l'interfaccia
piuttosto che imparare  davvero  qualcosa  di  utile.   Si',
l'esperienza   della   lettura   puo'  essere  "virtualmente
infinita" in una situazione del  genere, ma non lo considero
uno sviluppo positivo.  
-!-

Si chiede un accesso piu' semplice all'informazione  e  alla
comunicazione   e,   a   prima  vista,  vediamo  molte  cose
promettenti: le future "data  highways", nuovi programmi per
una navigazione piu' semplice nella Rete, la TV interattiva,
il progetto Iridium per  un  sistema  globale  di  telefonia
cellulare  ecc.   ecc.   Molti  vedono  anche le trappole di
questo Paese delle Meraviglie: la  TV interattiva non e' poi
cosi' interattiva, il progetto Clipper, il fatto che la Rete
potrebbe essere usata anche da compagnie private con  alcune
conseguenze  negative  (cose  succederebbe  se  su  un  sito
"supportato"   dalla   ditta  XYZ  si  criticassero  i  loro
prodotti?).  Pensa che  una  informazione  migliore e magari
un'organizzazione degli  utenti  possa  prevenire  la  parte
peggiore di questo scenario?

Se non si vedono le trappole, si e' pericolosamente miopi ed
ingenui.   Ma  se si vedono solo trappole, e' un invito alla
disperazione.  Tutto quello che e' necessario per il trionfo
dei cattivi e' che i  buoni non facciano niente.  La lezione
del  1989  puo'  essere  che  i  cattivi  sono  loro  stessi
paralizzati dalla propria inutilita', e allora i  buoni  nel
caso  insorgeranno  ancora, non importa quante spie, sistemi
di monitoraggio e files  segreti  della  polizia ci siano in
giro.  Non chiedo che la societa' sia perfetta.  Chiedo solo
che la societa' sia interessante.  Penso che questi sviluppi
rendano il mondo piu' interessante.  
-!-

Leggendo  "Giro  di  vite  contro  gli  hackers"  si  ha  la
sensazione che l'hacking in usa non sia niente di piu' di un
gioco, mentre ci sono gruppi europei (CCC, HakTic)  per  cui
"hacking sociale" non e' solo uno slogan.  Le due scene (gli
Usa  e  l'Europa)  sono davvero differenti, per quanto ne sa
lei?

Beh, naturalmente le scene sono diverse: come potrebbero non
esserlo?  Ma la loro  schiacciante  analogia viene dal fatto
che le subculture  hacker  hanno  un  ritmo  di  cambiamento
pazzesco  in  confronto al resto della societa'.  Sono delle
subculture  cosi'   violentemente   amanti   del  nuovo  che
l'influenza  culturale  delle  loro  origini  nazionali   in
confronto scompare.  
-!-

C'e'  un  gran numero di giornali e riviste elettroniche che
trattano nuovi approcci alla  tecnologia  (piu' che altro ai
computer, naturalmente).  Alcuni sono molto specifici  (tipo
"Phrack"),  altri molto generici (tipo "Mondo 2000") e molti
rimangono nel mezzo (per esempio "Wired").  Il cyberpunk sta
diventando di  moda?   Da  questo  fatto possiamo aspettarci
qualcosa di buono?

Non arrivi da nessuna parte se ti aspetti che delle  persone
"giuste" da qualche parte lontano ti consegnino uno stile di
vita    preconfezionato   su   di   un   piatto   d'argento.
Naturalmente certe idee diventano popolari in certi periodi,
e i modi della  cultura  e  della  subcultura sono sempre in
movimento.  Se sei una persona intelligente e creativa, devi
solo cercare ed individuare le  idee  e  gli  strumenti  che
possono aiutarti nel tuo imbarazzo esistenziale.  Se sei una
persona   noiosa   e   indifferente,  sei  gia'  condannato.
Prendertela con i giornali  per  la  tua inerzia e noiosita'
puo' farti sentire meglio, ma non ti aiutera'.  
-!-

Pensa che considerare i computers ed in  generale  tutte  le
nuove  tecnologie  in  maniera piu' aperta potra' aiutarci a
risolvere (o  almeno  a  ridurre)  alcuni  dei  problemi dei
disabili?

Questo si sta gia' facendo.  Il mio solo avvertimento e' che
una tecnologia davvero avanzata non puo' ridurre la tragedia
della condizione umana; puo' rendere le tragedie  precedenti
un  po' meno severe, ma allo stesso introdurra' intere nuove
forme di tragedia  che  saranno  molto difficili da trattare
perche' sono cosi' impreviste e cosi' poco comprese.  
-!-

Nel prossimo futuro una  enorme  quantita'  di  informazione
sara'   disponibile  a  tutti.   Nessuno  effettivamente  ha
bisogno di cosi'  tanta  informazione,  e  il problema sara'
come selezionare cio' che ci  interessa.   Avremo  i  nostri
sistemi  esperti  personali che sceglieranno cosa ci piace e
magari cosa ci piacerebbe?

La  maggior  parte  di  noi  ha  gia'  dei  "sistemi esperti
personali" -- altre persone le cui opinioni rispettiamo.  Se
ci  fosse  qualcosa  come  un  sistema  esperto  artificiale
personale,  penso  che  quello  che  veramente  si  vorrebbe
sarebbe il sistema esperto personale  di  qualcun  altro  --
come  quello  del  Papa,  del  Presidente o magari quello di
Andre Breton.  Avete ragione,  comunque, nell'intuire che il
potere   si   sposta   dal   produttore    e    distributore
dell'informazione al critico, al pubblicista.  
-!-

La  realta' virtuale e' forse il primo campo in cui possiamo
stabilire le  regole  prima  di  creare  un  "mondo" con cui
interagire.  Pensa che  questo  cambiera'  anche  il  nostro
approccio verso il mondo reale, per esempio suggerendo nuovi
modi di guardare a vecchi problemi scientifici?

Mi  sembra  che  le  realta'  virtuali siano di uso limitato
perche'  ti  impediscono  di  vedere  il  resto  del  mondo.
D'altro canto,  la  percezione  assistita  dal computer, che
puo'  usare  la  potenza  del  computer   per   aiutarti   a
comprendere  la realta' del mondo reale, mi sembra sia molto
promettente.  
-!-

Pensa  sia  possibile  mantenere  certe  caratteristiche del
proprio sesso nella vita del  ciberspazio  (messaggi,  chat,
ecc.)?   Ci  sono "uomini" e "donne" nel ciberspazio, o solo
"persone"?

Strettamente parlando ci sono solo parole e immagini; ma non
c'e' molto di  particolarmente  nuovo  nella natura sessuale
delle astrazioni.  Considerate il Cyrano di Edmond  Rostand,
e   chiedetevi   di   cosa  effettivamente  Rosanna  si  sia
innamorata: del corpo di  Cristiano, delle parole di Cyrano,
o di un costrutto della sua immaginazione?  
-!-

Cosa pensa dello sviluppo della realta'  virtuale  verso  il
campo  erotico,  per  esempio  delle  nuove  tute o di altri
sistemi che simulino atti sessuali nel ciberspazio?

L'industria pornografica commerciale ha  una lunga storia di
sfruttamento  rapido  di  nuovi  mezzi  e  nuove  forme   di
distribuzione.  
-!-

Una delle piu' importanti caratteristiche del ciberspazio e'
che  abbatte  davvero  i muri.  Non e' importante che tu sia
americano, italiano, russo o altro,  tu sei quello che dici,
un abitante della rete.  Pensa che questo modo di pensare di
una parte della nostra generazione possa essere l'inizio  di
una  comprensione  reale,  o  rimarra'  confinato,  come  al
solito, in una piccola parte dell'umanita'?

Provate  a  mettere  degli  attivisti  di  un  movimento  di
liberazione   omosessuale   nello   stesso  ciberspazio  dei
missionari Mormoni  e  guardate  quanta "comprensione reale"
emerge quando i muri  fra  quelle  subculture  sono  rimossi
elettronicamente.  Gli jugoslavi sono vissuti senza muri per
quarant'anni,  e  poi improvvisamente si sono trasformati in
un vaso si scorpiono etnici  per nessuna ragione logica.  La
retorica di questa domanda e' idiota.  Non credo in promesse
utopiche di comprensione universale.   Il  mondo  e'  troppo
vario, e la gente troppo interessante, per questo.  
-!-


** MUSICA

Da questo mese la rubrica musicale subira' una radicale
trasformazione.
Da spazio in cui recensivo i concerti e parlavo di musica
diventera' una specie di bacheca dove verranno segnalati
concerti, festival ed uscite di demos di bands.
Questo spazio e' aperto soprattutto per quelli che non
hanno la possibilita' di apparire su riviste del settore
a diffusione nazionale, ma che vorrebbero far conoscere i
propri gruppi.
Quindi chiunque volesse far conoscere il proprio gruppo
entri in contatto con la redazione. 

CONCERTI
--------
*********************************************************
Programmazione Musicale     - via Salomone 64
Centro Sociale Leoncavallo  - ECN Milano  02-2840243
*********************************************************
Venerdi' 18 marzo - PILA WESTON 
Venerdi' 18 marzo: Paolo Rossi e Toni e i Volumi
Sabato 19 marzo - MODENA CITY RAMBLERS 
                  AUT-AUT
Venerdi' 25 marzo - presentazione CD autoprodotto
                    "PIANTATELA"
                    SOUNDCLASH PERGOLA
                    ONE LOVE HI PAWA
                    + spettacolo teatrale
Sabato 26 marzo - SHARON CLARKE
                  CHICAGO BLUES MACHINE
Venerdi' 1 aprile - TEQUILA BOOM BOOM
                    GAUDI e i WDX
Sabato 2 aprile - FRATELLI DI SOLEDAD
Venerdi' 8 aprile - S.P.A.
                    CIRCLE OF KARMA
Sabato 9 aprile - STRIKE
Sabato 16 aprile - JUMPIN' JOHNNY SANSONE
                   SHUFFLE KING
Venerdi' 22 aprile - D.O.A
                     TOXIC YOUTH
*********************************************************

-=* BLOOM *=- Mezzago, via Curiel 39
giov. 17 marzo  - dall'Irlanda: La Lugh (ore 22:30)
vene. 18 marzo  - da Siena, rock: Rato Blanco (ore 22:30)
dome. 20 marzo  - Dog day afternoon:
                  Crome e Astrozombies (ore 15:45)
vene. 25 marzo  - dagli Usa: Molecules (ore 22:30)
saba. 26 marzo  - Johnny Mars & Big Fat Mama (ore 22:30)
dome. 27 marzo  - Dog day afternoon:
                  F.A.T.A. e Black Dogma (15:45)
giov. 31 marzo  - dalla California, funky-core:
                  Victims Family (ore 22)
giov. 14 aprile - Emo-core: Jawbox
saba. 16 aprile - dall'Inghilterra: Tindersticks
-=* BLOOM *=- 

vari:
Therapy ?   - 25 marzo, Roma
              26 marzo, Firenze (Auditorium Flog)
              27 marzo, Milano (Zimba)
Soul Asylum - 28 marzo, Milano

DEMOS
-----
- Weltschmerz - Metaphysical Baroque (1994)
Questo demo, che e' completamente suonato da una sola
persona, Anthony Duman, ex-membro dei Monumentum, e'
difficilmente etichettabile, si potrebbe dire che sia
black metal velato di psichedelia, oppure che sia dark,
ma entrambe le definizioni starebbero strette.
Il demo contiene sei pezzi, di cui tre strumentali, suonati
e registrati ottimamente.
In definitiva un ottimo prodotto, curato anche nella
grafica e nei particolari, insieme alla cassetta c'e' anche
un opuscolo con i testi delle canzoni.
Per contatti: The Weltschmerz Elite
                c/o Ezio Prandini
                 via Catone, 21
                  20158 Milano

- Dream Hunter - Whispering Dreams (1993)
I Dream Hunter sono orientati verso un rock-progressive,
abbastanza tirato.
Prodotto molto bene, e altrettanto ben suonato, questo demo
di sei pezzi, ha una grave pecca, il cantato.
Purtroppo il singer non da la minima interpretazione ai
testi, e cosi' penalizza tutto il lavoro del gruppo.
Peccato perche' entrambi i chitarristi (Leo e Paolo)
hanno fatto un ottimo lavoro sulle canzoni. Inoltre la
cassetta e' ben confezionata, con i testi e tutte le
info. Un'occasione sciupata.
Per contatti: Leo 02/4232518

** LETTERE AL CT

Volevo rispondere alla lettera  di  Thy Turrican apparsa sul
numero scorso.  Thy ha ragione,  quando  parla  di  barriere
architettoniche   telematiche.   Ha  ragione  nel  dire  che
spesso, a  chi  chiede  aiuto  su  qualcosa  che riguardi il
modem, o un programma, vengono fornite  risposte  ermetiche,
da  iniziati.   E'  vero  che  si  danno  per scontate molti
concetti, magari proprio quelli fondamentali per un neofita.
Io credo che il problema  sia  solo un grosso equivoco.  Non
credo che  ci  sia  cattiveria  o  menefreghismo  dietro  le
risposte  incomprensibili (ma questo lo sosteneva gia' Thy).
Credo invece che, come sempre  accade quando si comunica, si
inciampi in errori, incomprensioni ed equivoci  dovuti  alla
eccessiva  quantita' di convenzioni.  Si comunica attraverso
un mezzo che di per se' stesso e' gia' una convenzione.  Per
comunicare   un   modem    usa   protocolli   convenzionali,
compressioni   dei   dati   convenzionali,   protocolli   di
correzione d'errore convenzionali.  E' logico  che  tra  gli
utenti  si  consideri  tutto "convenzionale", anche (e forse
esageratamente) il linguaggio.   Quello  che  voglio dire e'
che spesso il dialogo tra neofita e veterano e'  un  dialogo
tra   sordi.    Si',   il   veterano,   a  domanda  risponde
tecnicamente  e,  generalmente,   brevemente,  ma  anche  il
neofita non si premura  di  chiedere  che  la  risposta  sia
adatta  anche  a un bambino.  Insomma, il veterano pensa che
tutti siano  al  suo  livello  di  conoscenza telematica, ma
spesso anche il neofita crede che tutti sappiano che il  suo
livello  di  esperienza  sia  basso, dando a sua volta molte
cose per scontate.  Insomma,  come  al  solito, credo che il
torto, se cosi' lo si puo' definire, non stia  da  una  sola
parte.

                          Bye  Bye ò      
                        ֿֿֿֿ   òֿֿ
                       ùǴг   ù Ǵг

** REDAZIONE

 Ŀ
                                                         
    CORRIERE TELEMATICO           N.6, Marzo 1994        
                                                         
    Direttore      : The Spy (Andrea Cassola)            
                                                         
    Vice-Direttore : Kappa (Alfredo Cappello)            
                                                         
    Capo redattore : Runaway (Gianluca Neri)             
                                                         
    Redazione      :                                     
                                                         
         Akira (Francesco Pignatelli)                    
         Captain Britain (Luca Somazzi)                  
         Malko Linge (Alberto Di Stefano)                
         Piperita Patty (Cristiana Furiosi)              
         Satoru (Marco Ullasci)                          
         Ridge Forrester (Andrea Gallilarghi)            
         Zeno (Fabrizio Cornelli)                        
         Alberto Favetta                                 
         Mak                                             
                                                         
    La redazione ringrazia tutti coloro che hanno        
    partecipato a questo numero e in particolare :       
                                                         
       - Mr. Zip per l'intervista                        
       - Liliana Buccellini per l'articolo               
       - Aces per l'articolo                             
       - Tommaso Tozzi per l'articolo                    
       - 22 Red per il testo della legge Conso           
       - Bruce Sterling per l'intervista                 
       - I Sysops delle BBS recensite per la             
         disponibilita'                                  
                                                         
  Avete un articolo in mente? Un racconto? Un consiglio? 
  Una critica ? Un complimento ? Un commento ?           
  Lasciate un messaggio a The Spy su Rendez-Vous BBS.    
                                                         
  Potete anche contattarci ad uno dei seguenti indirizzi:
                                                         
   Gianluca Neri    :InterNet Gianluca.neri@Galactica.it 
   Fabrizio Cornelli:FidoNet  2:331/347.6                
   Andrea Cassola   :EuroNet  230:1001/5.3               
   The Spy          :Itax     70:100/1                   
   Captain Britain  :RV-net   94:2000/1                  
   Alfredo Cappello :P-net                               
                                                         
 àù

** DISTRIBUZIONE

Ŀ
                                                          
 Potete trovare il CT sulle seguenti BBS:                 
                                                          
 Antares          BBS: 02-89124407            Euronet     
 Brain            BBS: 02-59900649            WC-Net      
 CD-ROM Paradise  BBS: 02-70631738                        
 Celebry          BBS: 02-33300759            RV-Net      
 Cornucopia       BBS: 02-29528616            Fido/Itax   
 Creazy Train     BBS: 0385-250607  (h 22-8)  P-Net       
 Digibank         BBS: 02-33609167, 33106044  EuroNet     
                     : 33609132                           
 Eternity         BBS: 0371-610083  (h 22-8)  Itax        
 Wild&Hot         BBS: 02-70300273                        
 FreeBook         BBS: 02-55193851                        
 Genesis          BBS: 02-4883901             Astro/Fido  
 HotSpot          BBS: 0523-451731            Euro/RV     
 Imago            BBS: 02-45701820                        
 Inferno          BBS: 02-26221453, 26224663  RV-Net      
 Neverending Struggle: 081-7111481 (Lun/Ven 22>15  P-Net  
                                    Sab/Dom 22>8)         
                       22627301, 22626544                 
 Proxima Centauri BBS: 02-93580592, 93580688              
 Rendez-Vous      BBS: 02-33101597, 33106502  RV-Net      
                       33105756(soci)                     
 Rozzano          BBS: 02-89200179, 89202186  Euronet     
                       8243556                            
 SkyNet           BBS: 02-8372432             Rv-Net      
 Stradivarius     BBS: 02-48302813 (h19.30-04)EuroNet     
 System Halted    BBS: 02/33604089            EuroNet     
 The Great Dream  BBS: 02-27202204            Itax        
                                                          
 Tutta la rete EuroNet (vedere il file allegato)          
 Tutta la rete del progetto riviste di Valentino Spataro  
 Tutta la rete P-Net                                      
 Tutta la rete Itax                                       
                                                          
 ... e altre ancora, scriveteci quali                     
àù